Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo del cookie.

EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DELLE ONLUS:

Con l'entrata in vigore del D.Lgs. 460/97 è previsto un regime di detraibilità o deducibilità per le erogazioni liberali fatte dai privati e dalle imprese a favore delle Onlus.

-EROGAZIONI LIBERALI DA PARTE DI PERSONE FISICHE PRIVATE
I privati (cioè soggetti che non svolgono nè attività d'impresa, nè attività professionale) potranno sostenere le Onlus mediante versamenti in denaro che danno luogo ad una detrazione d'imposta del 19%, prevista dalla finanziaria per il 1998, su una cifra massima di € 2065,83.

-EROGAZIONI LIBERALI DA PARTE DI IMPRESE
Le imprese potranno sostenere le Onlus con versamenti in denaro fino al 2% del reddito d'impresa dichiarato o fino ad un massimo di € 2065,83. Per l'impresa, sia individuale che societaria, è posto un divieto di cumulabilità, qualora abbia già erogato liberalità previste dall'art. 65, lett. a) e b), del T.U.I.R.
Tali imprenditori, infatti dovranno scegliere se godere delle deduzioni previste dall'art. 65 citato oppure usufruire delle detrazioni d'imposta indicate nel nuovo decreto sulle ONLUS (nei limiti già detti fino a € 2065,83 o del 2% del reddito dichiarato).